LANGUES

Caracalla Festival 2023

Caracalla Festival 2023

par
178 178 visiteurs ont vu cet évènement.

Opera, danza, cinema, teatro, grande musica sinfonica, jazz e pop. È il Caracalla Festival, il ricchissimo cartellone estivo dell’Opera di Roma che va in scena con 50 serate dal 30 maggio al 10 agosto alle Terme di Caracalla.

Si amplia l’offerta e aumentano anche gli spazi: alla consueta arena da 4.500 posti, il Teatro Grande a ridosso delle antiche Terme, si aggiunge il Teatro del Portico, nell’area del Tempio di Giove, luogo ideale per accogliere nuovi e differenti generi.

Il Festival ospita grandi artisti del calibro di Myung-Whun, Damiano Michieletto e Lorenzo Mariani, Roberto Bolle e Jacopo Tissi, Moni, Stefano Di Battista, Giovanni e Matteo Cutello, Antonello Venditti e Francesco De Gregori, Fiorella Mannoia con Danilo Rea, Andrea Bocelli e, per la prima volta a Caracalla, Zucchero, i Negramaro e Massimo Ranieri.

Venerdì 23 giugno alle 21.30, il Caracalla Festival propone la prima proiezione mondiale della versione restaurata di The Great Dictator (Il grande dittatore) di Charlie Chaplin, con le musiche eseguite dall’Orchestra del Teatro. Ultimo capitolo del progetto nato nel 1999 che intende mettere in scena tutti i film di Chaplin con l’esecuzione dal vivo della colonna sonora, la pellicola del celebre capolavoro è stata oggetto di restauro da parte della Cineteca Nazionale di Bologna, mentre Timothy Brock, che per l’occasione sarà sul podio dell’Orchestra dell’Opera di Roma, ha restaurato la partitura originale con le musiche composte da Charlie Chaplin e Meredith Willson tra cui quelle per la celeberrima scena della danza con il mappamondo di Adenoid Hynkel su musiche dal Lohengrin di Wagner, e quelle che accompagnano l’episodio del barbiere ebreo sulle Danze ungheresi di Brahms.

OPERA

Il Caracalla Festival 2023 è interamente dedicato ai due capolavori della celebre “trilogia popolare” di Giuseppe VerdiLa Traviata e il Rigoletto.

La prima va in scena nell’allestimento firmato nel 2018 da Lorenzo Mariani che ambienta la vicenda parigina, tratta da La dame aux camélias di Dumas figlio, negli anni Sessanta della Dolce vita, un chiaro omaggio alla Roma di Federico Fellini. Sul podio, il Maestro Paolo Arrivabeni. In scena Francesca Dotto, già più volte interprete di Violetta all’Opera di Roma; Christopher Maltman e Marco Caria, nei panni di Giorgio Germont; Giovanni Sala e Alessandro Scotto di Luzio come Alfredo Germont.

Dalla Dolce vita alla malavita, con il Rigoletto nell’allestimento di Damiano Michieletto che lo ambienta in un immaginario mondo criminale. Sul podio, Riccardo Frizza; gli interpreti principali sono Roberto Frontali, Nina Minasyan (Gilda), Piero Pretti (Duca di Mantova), oltre a Martina Belli e Riccardo Zanellato, rispettivamente nei panni di Maddalena e di Sparafucile.

BALLETTO

Un impianto scenico colossale, con danzatori, musicisti e cantanti tutti sullo stesso palco per Strictly Gershwinmusical gioioso e travolgente che vede protagonisti étoiles, primi ballerini, solisti e Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, diretti da Eleonora Abbagnato. Lo spettacolo, del coreografo e regista Derek Deane, è un tributo a George Gershwin e alla sua musica, che ha saputo raccontare speranze e umori di un’intera generazione nei fantastici anni Trenta, con Ginger Rogers, Fred Astaire e il glamour della Golden Age. Tra frammenti della Rhapsody in Blue e altri da An American in Paris, passando per l’immortale Summertime, momenti di danza classica e moderna si alternano con il tip tap e le suggestive atmosfere da ballroom. I costumi sono stati ideati e realizzati dalla Maison Biagiotti.

Ancora grande danza con le tradizionali serate di Roberto Bolle and Friends e con il Gran Gala che vede protagoniste le stelle ospiti Maia Makhateli e Jacopo Tissi accompagnati dalle étoiles Alessandra Amato, Rebecca Bianchi, Susanna Salvi, Alessio Rezza e i primi ballerini Claudio Cocino e Michele Satriano, solisti e Corpo di Ballo dell’Opera di Roma. Sul podio, il Maestro Alvise Casellati.

SINFONICA

La Sinfonia n. 9 di Beethoven è la grande protagonista della proposta sinfonica del Teatro dell’Opera. Il capolavoro del celebre compositore tedesco è interpretato dal sommo Myung-Whun Chung, alla sua prima volta a Caracalla con l’Orchestra e il Coro del Teatro, diretto da Ciro Visco, e le voci soliste di Olga Bezsmertna, Sara Mingardo, Giovanni Sala e Roberto Tagliavini.

POP

Gli imperdibili appuntamenti con la musica pop iniziano già dal 30 maggio con Zucchero il 30, 31 maggio, 2, 3 giugno, Fiorella Mannoia e Danilo Rea il 1° giugno, Venditti-De Gregori il 5, 7, 8 e 15 giugno, Andrea Bocelli il 10 giugno, i Negramaro il 13, 14 e 16 giugno e Massimo Ranieri il 24 luglio, sempre alle 21.

Al botteghino del Teatro dell’Opera di Roma e su Ticketone sono in vendita i biglietti per i seguenti spettacoli: The Great Dictator, Strictly Gershwin, Sinfonia n.9, Roberto Bolle and Friends, La traviata, Gran Gala di Danza, Rigoletto.

Pour vous inscrire à cet évènement, envoyez vos informations par e-mail à info@filippoperazzolo.com .

Inscrivez-vous via le webmail : Gmail / AOL / Yahoo / Outlook

 

Date et heure

2023-05-30 @ 07:00 PM à
2023-08-10
 

Types d’évènements

 

Catégorie de l’évènement

Partager avec des amis